LA TERRA NON ASPETTA – Le ragazze e i ragazzi fotografano la terra in tempo di pace.

14 Giugno 2022

Un laboratorio di fotografia condotto dall’artista Valentina D’Accardi con una classe dell’Istituto Superiore Serpieri di Bologna per fermare lo sguardo sulla Terra mentre in Ucraina c’è la guerra.

News

Nel titolo della mostra abbiamo evocato la pace e non la guerra. L’idea di coinvolgere le ragazze e i ragazzi delle scuola Serpieri e non di un’altra scuola, è nata dalla vicinanza al tema Terra. Loro studiano la terra. La terra che coltiviamo per nutrirci.   Soffermarsi sulla grandissima importanza della terra quando molto vicino a noi c’è una guerra che mette in pericolo e uccide persone, animali e raccolti, è azione obbligatoria. Per noi almeno.   Abbiamo scelto di interagire con la classe in modo intimo ed esperienziale: la proposta di un laboratorio di fotografia condotto dall’artista Valentina d’Accardi. E si sa l’arte aiuta ad esprimere ciò che è dentro di noi. Le fotografie scattate con lo smartphone sono belle, mai banali. A sorprendere lo sguardo dei ragazzi e ragazze, che non ha fatto differenza nel ritrarre la terra coltivata e la natura. Per loro sono due termini sovrapponibili. Del resto l’etimologia della parola natura è nascere e della parola agricoltura è sia la cultura della terra, il sapere della terra, sia la coltura, la coltivazione della terra.     Articolo di Rita Brugnara curatrice della mostra. Le fotografie sono di: Alice, Andrea, Andrea V, Carlotta, Chiara, Cristian, Daniele, Eleonora, Filippo, Francesca, Francesco, Giada, Giorgio, Lorenzo, Marco, Mattia, Micol, Nicolò.